Raffinazione dei metalli preziosi

Questo processo chimico è uno dei più importanti. Permette di raffinare i metalli in vari modi, secondo il tipo di metallo e di lavorazione; la raffinazione può essere realizzata tramite elettrolisi (il metallo è bagnato in una soluzione elettrolitica per ottenere un risultato totalmente puro) o tramite un metodo più tradizionale, lo scioglimento dei metalli in acqua regia (miscela di acido nitrico e cloridrico conosciuta per le sue proprietà a sciogliere i metalli “nobili”), che richiede un ulteriore processo di filtrazione per privarli di ogni impurità. I metalli sono poi fusi e trasformati in graniglia o lingotti.
Per permettere queste operazioni, gli impianti sono equipaggiati di pompe pneumatiche e pompe centrifughe, principalmente ad asse verticale, per convogliare le soluzioni dal serbatoio alla vasca dove vengono trattati i metalli. 

I prodotti Raffinazione dei metalli preziosi