Pump world

TECNOLOGIA | Idrociclone: la soluzione ideale per il flussaggio della tenuta

19/10/2018

Su richiesta di un cliente molto importante, i nostri ingegneri hanno concepito un idrociclone per pompe centrifughe che possa separare le particelle pesanti dai liquidi pompati.


Cos'è un idrociclone?

È semplicemente un apparecchio meccanico usato per la separazione delle particelle contenute in un liquido. Nel settore del trattamento dell’acqua di mare, di solito viene utilizzato per filtrare la sabbia grazie al corretto uso delle forze centrifughe e di gravità.
 

Una costruzione speciale

L'idrociclone si presenta sotto forma tronco-conica per permettere l'operazione di separazione. Nella fattispecie, la traiettoria che si vuole fare seguire ai corpi solidi la forma di spirale discendente dalla connessione di aspirazione verso quella di raccolta, lasciando libero il liquido pulito di poter risalire verso la connessione di mandata. La velocità di sedimentazione delle particelle solide segue la Legge di Stokes (positiva e diretta verso il basso).


 
Questo metodo viene utilizzato per rimuovere le particelle residue senza impiego di parti meccaniche.
 
Oltre alla forma tronco-conica, un'altra componente importante per il corretto funzionamento del sistema è la pressione con la quale il liquido entra all’interno del sistema. Un’adeguata velocità di ingresso del fluido, infatti, consente di sviluppare un moto di caduta a spirale che non ostacola la raccolta dei solidi e l’uscita del liquido pulito. Nelle pompe centrifughe che operano in continuo, il fluido proviene direttamente dalla mandata (quindi in pressione) o con liquidi già pressurizzati in un circuito esterno.
 

Campi applicativi

Gli idrocicloni vengono installati a bordo pompa in vari settori di applicazione:
·        Alimentare
·        Cartiera
·        Trivellazione
·        Industria dell'olio
·        Processi minerali
·        Trattamento acque reflue
 

Applicazione Argal

Il nostro cliente ha ordinato una pompa Saturnevo 4x3x10 realizzata in resina V1G con girante rinforzata in fibra di carbonio con richiesta specifica di un idrociclone collegato al flussaggio della tenuta interna per il pompaggio di ipoclorito di sodio a 40°C con solidi in sospensione. La pompa è stata installata all'interno di un'industria alimentare produttrice di olio.
 

Idrociclone Argal - AR-cyclon

Essendoci arrivata la richiesta direttamente dal nostro cliente, abbiamo configurato l'idrociclone in questo modo: un apparecchio in grado di pulire il liquido flussato, realizzato in resina FRP per offrire una grande stabilità termica e dimensionale ed una resistenza chimica molto elevata. Il materiale permette di poter raggiungere picchi di pressione fino a 10 bar, ha i diametri di connessione pari ad un 1" e conforme all’API PLAN 31 (assicurando una ricircolazione del liquido pulito nella camera della tenuta meccanica depurato dai solidi sospesi che vengono reinviati alla tubazione d'aspirazione della pompa).